LUCIA ILARIA SEGLIE

“Il viaggio, nel senso più profondo, è la conoscenza di se stessi.”

Dall’età di 18 anni fino ai 27 ho viaggiato ininterrottamente alla ricerca di risposte e di me stessa. In Irlanda conobbi mio marito e da lì iniziai il grande viaggio alla scoperta dell’Asia proprio insieme a lui.

L’india e in particolare modo l’Arhanta Yoga Ashram dove conobbi il mio maestro Yogi Ram, mi cambiò la vita mettendoci a stretto contatto con la filosofia yoga tradizionale.

Da quel momento tutto diventò chiaro e la vita più serena: trovai le risposte alle mie domande. Capii finalmente dove volevo arrivare.

Volevo stare bene, E come? Facendo stare bene gli altri!

Diventai insegnante nel 2012 iniziando così un nuovo percorso ricco di trasformazioni e di obbiettivi.

Da 5 anni mi dedico alla pratica e all’insegnamento di questa disciplina per tramandarne le tecniche ed una filosofia di vita che credo possa fortemente migliorare la vita di tutte le persone.

Il mio mantra? –“ A jorney of a thousand miles begins with a single step”

Sulla linea di questa quota di Confucio, guido gli studenti al raggiungimento dei loro obbiettivi, qualsiasi essi siano.

Mio marito mi accompagna in questo viaggio occupandosi e sviluppando una cucina naturale vegetariana e vegana presso il nostro ristorante Zoi Health/Food/Drink.


MARZIA BENDOTTI

C’è una frase che mi sta a cuore e che ripeto a me stessa come un mantra:
“Ogni persona che incontri è migliore di te in qualcosa, da quella cosa impara”.

Sono mamma di tre bambini e sono loro i miei primi Maestri, che dal primo giorno insieme mi insegnano lo stupore e la simpatia verso la vita, mi ricordano l’importanza del rispetto per sé e per l’altro.

Da anni consulente per un laboratorio di Genetica Medica, sono una lettrice appassionata e i miei percorsi personali e professionali sono passati anche attraverso corsi di Mindfulness, la Scuola di Naturopatia, la Biotransenergetica, la formazione come insegnante di Hatha Yoga presso l’Arhanta Yoga Ashram e la successiva specializzazione per l’insegnamento a bambini e adolescenti.

Gli insegnamenti di Yogi Ram e Yogini Kalyani, l’esempio e il supporto della mia insegnante Lucia mi hanno stimolata e motivata nel percorso di formazione come insegnante Hatha Yoga, passione e stile di vita che oggi sono diventati anche una professione.

L’inizio di tutto.

“L’uomo sta tra cielo e terra” amavano dire i saggi cinesi, che rappresentavano l’uomo nei loro testi della tradizione con la sommità del capo cava, aperta verso l’alto.

Nei primi giorni successivi al concepimento, l’embrione è un insieme di cellule e si presenta come una struttura piena. Dopo circa una settimana, si crea al suo interno un vuoto e nelle settimane a seguire l’embrione si divide in una parte inferiore semisferica piena ed una parte superiore vuota, definita cieloma, cioè cavità del cielo.

Questa cavità che racchiude il cielo dell’embrione non comunica con l’esterno, perché l’embrione si nutre e respira attraverso la madre.

Mentre il bambino cresce nel grembo materno, la pressione del mondo esterno aumenta e lo spazio uterino diminuisce, ma quel vuoto iniziale è sempre lì. Anzi si è dilatato, proprio a causa della pressione che arriva da fuori.

Quando il bambino sarà pronto e il cielo all’esterno premerà affinchè il piccolo finalmente nasca, quel vuoto dilatato tenterà di ritornare alle dimensioni iniziali, attirando verso di sè le pareti che lo racchiudono e quindi l’aria…in quell’istante il bambino comincerà a respirare autonomamente ma arriverà a dimenticare quel vuoto che originariamente ha richiamato l’aria nei suoi polmoni. Il vuoto che lo ha spinto a respirare e a nascere. Il vuoto che è ancora presente dentro di lui.

Da quel vuoto nasce la spinta a crescere, a progredire, innata in ognuno di noi, quella spinta che mi ha avvicinato al percorso dello yoga, come praticante ed insegnante, per stare bene e far star bene le persone che incontro.


SIMONA MARTA GIRARDI

“Lo Yoga ti porta nel momento presente, l’unico posto dove esiste la vita”

Mi sono avvicinata allo Yoga non per caso, ma spinta da giovanissima alla ricerca della serenità.

Da adolescente la mia mente era come un oceano in tempesta, avevo tante domande, cercavo risposte, ed ero sempre proiettata verso i timori del futuro o rivolta al passato.

A 17 anni ho trovato lo Yoga, una filosofia di vita che mi ha permesso di tuffarmi tra quelle onde di pensieri per superarli e ritrovare la serenità nel presente. 

Quello stesso anno conobbi Lucia, che arricchì la mia passione per lo Yoga, il desiderio di conoscenza e con la quale iniziai a praticare. E praticando mi resi conto che ero la ragazza più giovane della classe ma con il corpo più vecchio tra tutte loro.

Ebbe inizio così il mio percorso, fra alti e bassi, con costanza e tanta determinazione, lungo il quale ho potuto raccogliere molti benefici, per il corpo e per la mente. 

Tutto questo mi ha condotto all’Arhanta Yoga Ashram, scuola in cui ho potuto seguire le orme della mia insegnante.

Insegno per voler restituire la mia esperienza e aiutare gli altri a conoscere lo Yoga per stare bene e fare del bene a se stessi.

Il mio obiettivo è continuare ad apprendere e trasmettere agli altri, per poter estendere, nel mio piccolo, uno stile di vita che fa bene al mondo.


JENNY BORZUMATI

Ho sempre praticato sport. Dopo la gravidanza ero alla ricerca di un allenamento efficace che al contempo rispettasse il mio corpo ed i suoi cambiamenti.

Mi sono avvicinata al Pilates e giorno dopo giorno mi sono accorta di appassionarmi ad una disciplina che non solo migliorava il mio stato fisico ma anche il mio benessere generale. In breve tempo ho recuperato la forma fisica e ho acquisito una maggiore consapevolezza del mio corpo. Ho scoperto un mondo coinvolgente ed in continua evoluzione che mi ha portato a spingermi oltre fino a decidere di intraprendere il percorso formativo per diventare insegnante.
Ho ritenuto che il metodo STOTT PILATES ® fosse il più adeguato in quanto si fonda su solidi principi di anatomia e biomeccanica che consentono un allenamento sicuro ed efficace nel rispetto delle naturali curve della colonna vertebrale. Lo studio e  la passione mi hanno consentito  di ottenere la certificazione di Istruttore Stott Pilates Matwork a livello Base, Intermedio e Avanzato.
La collaborazione con Lucia e Zoi Yoga nasce dall’affinità di pensiero sul concetto di benessere e dall’idea comune di trasmettere energia e passione per ciò che facciamo. La definirei una sintonia magica.


Michal Durak

Nel 2006 mi sono laureato in ingegneria civile, ma non ho mai intrapreso il percorso di ingenero. Lo stesso anno mi sono fatto lo zaino e sono partito per il primo viaggio e non sono mai più tornato.

Ero sempre attratto dalle persone e ho sempre voluto a lavorarci insieme e ad aiutarli in qualche modo ad avere la vita migliore.

Ne anche 2 anni dopo ho conosciuto la mia meravigliosa moglie Lucia – la fondatrice e direttrice di ZOI yoga, eravamo insieme in India per la prima volta ed eravamo entrambi attratti da questa, ai tempi ancora misteriosa disciplina, lo Yoga.

Abbiamo fatto insieme la prima fortissima esperienza con un insegnante tedesco Oliver in Gokarna e abbiamo subito capito che non si trattava di uno sport o attività fisica da tenere come hobby.

Entrambi profondamente colpiti dalla esperienza con un seme dentro che continuava a crescere dopo che fossimo tornati, non abbiamo più smesso a praticare yoga e il desiderio di dare questo regalo, di conoscere lo yoga anche a tutti attorno, abbiamo deciso nel 2011 a diventare insegnanti.

Dopo aver fatto la nostra esperienza in Arhanta yoga Ashram in India con nostro maestro Ram eravamo estremamente contenti e pronti a cominciare a cambiare il mondo nel nostro piccolo aiutando le persone e a noi stessi insegnando questa meravigliosa pratica che è hatha yoga.

Yoga per me è la mia “arma” segreta, che mi ha sempre aiutato a capire me stesso meglio, riprendere il focus sulle cose importanti, essere centrato e vivere una vita molto bellissima con continua ricerca dell’equilibrio.

Io nel fra tempo ho aperto un ristorante vegetariano e vegano, attaccato allo studio yoga ed una scuola di cucina naturale con focus principale di insegnare alle persone come preparare buonissimo cibo con un grande riguardo alla salute ed all’ambiente.


JESSICA SONA

Laureata in Linguaggi dei Media con un master in Food & Wine Communication, sono passata da un lavoro all’altro, ho frequentato diversi corsi di formazione, alla ricerca di una soddisfazione sempre più grande. Ho vissuto queste esperienze come pezzetti di un puzzle che, una volta uniti, mi avrebbero portato a trovare la mia strada.

Si dice che i trenta siano gli anni delle grandi scelte e così è stato. Al mio trentesimo compleanno ho deciso di prendere un volo per l’India per trasformare la mia passione, lo yoga, in una professione. Ho conseguito quindi il diploma di insegnante di Hatha Yoga presso l’Arantha Yoga Ashram.

Pratico yoga da qualche anno, circa quattro. Ricordo ancora la mia prima classe con Lucia, un martedì pomeriggio d’aprile, in una stanza piccola e accogliente. Decisi di spogliarmi di ogni aspettativa e di portarmi su quel tappetino con quella voglia di cambiamento tipica della primavera.

Da quel tappetino non sono più scesa. Negli anni il mio rapporto con lo yoga si è intensificato sempre di più diventando indispensabile per il mio benessere.

“Chiunque può respirare. Dunque chiunque può praticare yoga.”

Questa citazione sintetizza uno degli aspetti dello yoga che amo di più. Una disciplina adatta a tutti, che può portare chiunque a migliorare la propria vita dal punto di vista psicofisico. E’ uno strumento fantastico da mettere in pratica nella nostra vita di tutti i giorni.

Amo lo sport in generale. Lo considero il miglior “vizio” che possiamo avere. Pratico Crossfit da anni e propongo classi di yoga dedicate agli sportivi per migliorare la flessibilità, la concentrazione e la respirazione.

Trasmettere l’importanza dello yoga è diventata la mia più grande missione.


Valérie Di Toma

“TUTTI dovrebbero avere come obiettivo quello di diventare piu’forti”

Fin da piccola, e ancora adesso dopo tanti anni che lavoro nel fitness, la meraviglia di osservare il corpo nella grazia dei suoi movimenti mi ispira profondamente . Le ballerine, gli acrobati del circo, i tuffatori…. l’armonia di forza, agilità ed equilibrio, sono sempre stati per me modelli da imitare e da seguire.

Ho praticato per tanti anni ginnastica artistica, e con gli studi alla Scuola Superiore di Educazione fisica, conclusi con lode , la mia passione e’ diventata professione. Ho approfondito nel corso degli anni tutte le discipline del fitness, spaziando dallo Spinning al Garuda, seguendo le innovatazioni del settore, senza mai fermarmi ad una singola disciplina. 

Attenta e rigorosa sulla tecnica ma anche continuamente alla ricerca di qualcosa di creativo per rendere le mie lezioni mai routinarie.

La mia ginnastica e’ ora una sintesi di questa lunga esperienza, di  quello che sento funzionale e necessario per il benessere del corpo, non solo fisico ed estetico ma profondo, fisiologico.

Le nostre giornate sono troppo forzatamente sedentarie, il corpo è pieno di energia e di necessità che chiedono di essere espresse.

Ascoltatelo,ascoltiamolo insieme..VI ASPETTO!